Come Contribuire
 
Cerca
Ricerca parole o frasi all’interno del sito.
 
Login





Non sei ancora registrato?
Registrati ora!
Recupera password
Choose your language:
deutsch english espaol franais italiano portugus

Time Management / Progetto


Il Progetto "Time Management"


Contesto

Questo è il primo progetto concreto per supportare "Campioni del Mondo".
L'idea di proporre un modo diverso per gestire il proprio tempo è nata in modo progressivo, osservando sia problematiche lavorative, con cui mi confrontavo giornalmente, sia la situazione del gruppo di volontariato che avevo contribuito a fondare.
Entrambi sembravano soffrire dello stesso problema: gestire al meglio un bene prezioso (e non sempre riconosciuto come tale), quello che non ritorna e che non si ferma a vedere se lo spendiamo bene o lo sprechiamo.

Contemporaneamente notavo come associati a una gestione non ottimale del tempo, si creassero nelle persone situazioni di stress, insoddisfazione e delusione (con vari livelli di intensità e gravità).

Il contesto in cui il progetto è maturato abbraccia una finestra temporale lunga, a partire dal 1996. E continua a tutt'oggi, perchè di imparare e migliorare non si finisce mai.

Obiettivi

L'obiettivo primario è quello di permettere a chiunque di trovare un modo per usare al meglio il proprio tempo, riguadagnandone il controllo.
A questo se ne aggiunge anche uno secondario: far sì che le persone si chiedano anche il "perchè" desiderano "guadagnare" del tempo, in modo che questo esercizio non rimanga uno sterile meccanismo di controllo, ma sia un "enabler", un mezzo per fare qualcosa con questo tempo riguadagnato.

Che questo qualcosa sia di avere più tempo per la famiglia, o per se stessi, per gli altri o per la carriera, non importa (anche se ovviamente qui se ne propone un utilizzo bilanciato e non chiuso in se stessi).

Strategia

La strategia è stata da subito quello di condividere con altri le esperienze che maturavo, affinchè non rimanessero sono patrimonio personale. Condividere tanto i successi e le soluzioni. quanto gli errori, di modo che altri potessero evitarli.
Secondo elemento della strategia è il "come" condividere: la scelta è stata quella di costruire un percorso di comprensione, e non un apprendimento nozionistico: dare degli strumenti per affrontare le situazioni che la vita ci presenta (in modo sempre diverso), e non ricette pronte all'uso, ma che mal si adatterebbero ai diversi casi.
Terzo elemento: usare un taglio semiserio, in modo da risultare fruibile al maggior numero di persone: un po' di ironia e qualche storiella piacevole permettono di fissare meglio alcuni concetti che non pagine di definizioni.

Stato

Nel corso degli anni il progetto ha generato un libro, giunto alla terza edizione, e un corso, anch'esso in continuo aggiornamento, tenuto sinora in sessioni a Roma e Milano, con ottimi ritorni da tutti i partecipanti.
Di recente la terza edizione è stata anche tradotta e pubblicata in Inglese.

print

 
Time Management
 
La Terza Strada
 
Storia Macchie Solari
 
Certificazione Etica
 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi
Freely inspired to Mollio template